slide estate

PERCORSO

Ricerca nel sito

Passeggiate


Fondovalle


ANTILLONE (Puneiga)

Dislivello: 50m
Tempo: 45 min.
Difficoltà: T

Si parte da Fondovalle lasciando l’auto nel posteggio fuori della galleria e si prende, a sinistra,  la vecchia strada delle casse, attraversato un sottopasso si comincia a scendere lungo la strada.
A circa 300m sulla destra si incontra il sentiero con indicazione “Antillone”, un comodo largo sentiero ci conduce attraverso una bella faggeta allo stupendo lago dell’Antillone, proprio in prossimità del lago si incontra un grande masso montonato chiamato “la balena” testimonianza del passaggio del grande ghiacciaio durante l’ultima glaciazione detta di “Wurm”.
Si prosegue lungo il comodo e facile sentiero per raggiungere in pochi minuti l’alpe di Antillone dove si trova un’antico e importante Oratorio dedicato a Sant’Elisabetta.

STIVELLOALPE STIVELLO

Dislivello: 374m
Tempo: 1,40 h
Difficoltà: T

Si attraversa la frazione di Fondovalle in direzione est e, uscendo dal paese, si incontra il sentiero che indica il “Passo di Bosco” o “Guriner Furka”.
La salita è abbastanza ripida e costante attraverso il bosco di abeti rossi che ci proteggono dal sole. Raggiunto l’alpeggio possiamo godere di una bella veduta su tutta la valle.


San Michele


San Michele – Agriturismo “Ross Wald”

Dalla frazione seguire la strada agricola in direzione sud, a poche centinaia di metri si incontra il  bivio per l’agriturismo “Ross Wald”, dove è possibile inoltrarsi nel bel bosco di Pecci (abeti rossi) e raggiungere la piacevole struttura in mezzo al verde.

San Michele – Chiesa

Dalla frazione seguire la strada agricola verso sud direzione Fondovalle, dopo qualche centinaio di metri si incrocia il bivio per la frazione di Chiesa, dove si trova la Chiesa Parrocchiale ed il caratteristico cimitero con tutte le croci di legno uguali.


Ponte  (Zum Steg)


Ponte – San Michele - Fondovalle

Appena oltrepassato il ponte principale della frazione si gira a destra imboccando la strada agricola che collega le frazioni di Ponte, San Michele, Fondovalle, la strada è asfaltata, comoda e poco frequentata da automezzi e permette una bella e lunga passaggiata in mezzo alla natura.

Ponte – Cascata del Toce

Dislivello: 397m
Tempo: 2 h
Difficoltà: T

All’uscita dal paese si attraversa il ponte sul Toce e dopo pochi metri si prende il sentiero sulla destra. Attraversando le frazioni di Brendo e Canza sulla sponda orografica destra del Toce  si arriva alla base della cascata (Sotto Frua).
Il sentiero sale, passando sulla sponda sinistra, e con tornanti ben disegnati e costeggiando la cascata si sale fino al salto iniziale, ben 142m.


Riale (Charbach)


RIALE PASSEGGIATE

Piana di Riale

Per coloro che vogliono camminare in piano, la piana di Riale offre la possibilità di percorrerla tutta senza alcuna salita. Dai posteggi del centro Fondo fino al muraglione della diga di Morasco si percorre la stradina asfaltata, comoda anche per passeggini e carrozzine.

Diga di Morasco

MORASCO PASSEGGIATEDislivello: 50m
Tempo: 1 h
Difficoltà: T

Dalla strada ai piedi della diga è possibile salire, solo a piedi, fino alla “Casa dei Guardiani”, è possibile inoltre attraversare la diga percorrendo il muraglione fino alla parte opposta (600m). Si ridiscende sulla piana di Riale sempre su comodo sentiero.

 

MORASCO 3Giro del lago di Morasco

Dislivello: 100m
Tempo: 1,30 h
Difficoltà: T

Dalla Piana di Riale si raggiunge la sommità destra del muraglione della diga di Morasco, si continua per la strada sterrata che, in piano, ci porta fino in fondo al lago. Si attraversa il fiume e si contorna il lago in leggero falso piano, si raggiunge la sponda della diga di Morasco dove sempre su comodo sentiero, si ridiscende alla piana di Riale.

Dalla Cascata a Rialepasseggiatacascata

Dislivello: 50m
Tempo: 1,30 h
Difficoltà: T

Dal grande piazzale della cascata del Toce, verso il fondo, parte il sentiero che si snoda nei prati della piana di “Frua”. Ci si tiene sulla destra della valle per salire al colletto che separa la cascata da Riale. Si continua scendendo sulla destra  percorrendo il tracciato della pista dello sci di fondo fino a Riale.

Sentiero Rigoni Stern

Dislivello: 200m
Tempo: 2 h
Difficoltà: T

Il sentiero è stato intitolato al grande scrittore e Alpino Rigoni Stern per la sua permanenza  a Riale nel 1939 durante un periodo di addestramento e preparazione in previsione dell’inizio della seconda guerra mondiale.
Il sentiero parte dietro l’albergo Aalts Dorf e si inerpica ripido nel vallone di destra, raggiunto il colletto si prosegue sulla destra salendo ancora e portandosi sopra i dossi che accedono alla piana del Furkulti.
Si sale ancora verso destra  al passo del Furkulti, bella veduta su tutta la valle, si scende comodamente fino alla diga di Morasco sfruttando una comoda strada bianca. E’ possibile percorrere l’itinerario anche al contrario.

Questo sito utilizza i cookie per mostrarti i contenuti più aggiornati e servizi in linea.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai click sul pulsante "Coockies Policy".
Premendo su "Ho letto" acconsenti all'uso dei cookie.