slide estate

PERCORSO

Ricerca nel sito

Trail Running

La Val Formazza  è un territorio che ben si presta  a questo tipo di attività, soprattutto se  la si vuol  affrontare  al di fuori delle strade convenzionali  asfaltate.  Infatti molti sonoi  sentieri particolarmente adatti, in quanto larghi, ben conservati e di notevole fruizione. Essi partono dal fondovalle e si inerpicano anche  fino alla sommità di alcuni ghiacciai ancora presenti in Valle. Tutti gli anni, nel mese di luglio, si disputa l’ oramai celebre:” INTERNATIONAL BETTELMAT SKY RACE”, corsa  in montagna di indiscusso prestigio e valore tecnico. Dal 2016 si è aggiunta la BUT, Bettelmatt Ultra trail di 82 km che abbraccia tutto il comprensorio montuoso intorno alla Valle Formazza. Spettacolare! Per saperne di più: www.formazzaevent.com 


 

Percorsi facili di breve durata (Max  1h. 30m.)

 

Fondovalle - Altillone - Alpe Vova

Facile itinerario immersi in faggeta. Esso ripercorre il transito obbligatorio che dal paese di Fondovalle porta,  da prima,  all’Alpeggio Vova, per i più bravi, all’ antico paese “Walser” di Salecchio.
CONIGLIATO: Per tutti i "runners”  che intendono muovere i primi passi in ambiente.    
KM TOTALI: 12 ( andata / ritorno)
DISLIVELLO: 300 m.
PERIODO CONSIGLIATO: Primavera/ fantastico in Autunno
GIRO DEL LAGO DI MORASCO: Lasciando la vettura in Fraz. Riale ( Alta Val Formazza), si percorre tutta la piana su strada asfaltata  fino ad arrivare ad alla sommità della Diga di Morasco.  Da cui si aggira il lago su comodo sentiero di facile percorrenza.
CONSIGLIATO: Per tutti coloro che intendono allenarsi su percorso veloce ma in alta quota. Ottimo per " FARTLEK"
KM. TOTALI: 8
DISLIVELLO: 300m.
PERIODO CONSIGLIATO: Da ½ Giugno fino a fine Settembre.


 

Percorsi impegnativi: (Superiore alle 2 h con notevole sviluppo)

 

Giro del Neffelgiù

Bellissimo itinerario  in alta quota , non tecnicamente impegnativo, ma con buon sviluppo . Partenza dala Fraz. Canza , percorrendo la Val Vannino si  arriva al Rif. Margaroli.  Da cui si prende sulla destra il sentiero che porta al Passo del Neffelgiù ( 2700 s. l.m.). Discesa, da prima su stabile pietraia, poi su facile sentiero, fino ad arrivare alla Piana di Riale.  Seguendo  la s.s.659 si arriva alla " Cascata del Toce". Da cui il sentiero che riporta all Fraz. Canza.
CONSIGLIATO: Agli amanti  della Corsa in motagna, con buone capacità di resistenza.  A queste quote consigliato uso di k- way.
 KM TOT: 18
DISLIVELLO: 1300m. +
PERIODO CONSIGLIATO:  Da inizio luglio a fine Settembre.

 

Giro dei rifugi

Suggestivo itinerario su ambiente difficile, in alta quota.
Partenza dalla Piana di Riale ( Alta Val Formazza), si percorre da prima la strada   asfaltata che porta alla " Diga di Morasco" per poi, costeggiando il lago, arrivarefino alla partenza di una gabinovia. Prendere il sentiero che conduce alla Piana del Bettelmatt, da cui svolta a sinistra in direzione " Rif. Città di Busto". Attraversare tutta la " Piana dei Camosci ed imboccare sulla destra l' inizio del ghiacciaio del "Siedel" ( Attenzione ai buchi) , mantenendo poi il Costone di sinistra. Passando dal Rif. " 3 A " ( 3000 m.s. l. m. ) si scende al Rif. " Claudio Bruno" per poi, costeggiando il lago " Sabbione", arrivare ed attraversare la Diga . Passando dal vecchio Rif. " Mores" si scende su terreno impervio fino al lago di Morasco. Rientro a Riale.
CONSIGLIATO: Ad atleti super allenati, capaci di affrontare ambienti difficili e selettivi . Obbligo  abbigliamento idoneo all' alta quota.
KM TOT: 15
DISLIVELLO: 1200 m.+
PERIODO CONSIGLIATO: Metà Luglio,  metà Settembre.

Questo sito utilizza i cookie per mostrarti i contenuti più aggiornati e servizi in linea.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai click sul pulsante "Coockies Policy".
Premendo su "Ho letto" acconsenti all'uso dei cookie.